Archivi categoria: cobas

Sulla scuola, operazione di facciata della Giunta Azzollini

https://liberatoriopolitico.files.wordpress.com/2008/11/27102008_manifestazione_studentesca_1_mod_lr.jpg

La delibera della giunta comunale di Molfetta n. 174 del 27.10.2008, inviata alla Regione Puglia, in merito al ridimensionamento della rete scolastica costituisce solo un’operazione di facciata.
L’amministrazione comunale con la sua presa di posizione afferma che l’attuale numero degli istituti scolastici  risponde in “linea di massima” alle indicazioni della Conferenza di servizi tra Regioni e Comuni, dimenticando che  sulla scuola pubblica si è abbattuta la scure della L. 133 /2008, approvata in Consiglio dei Ministri in soli nove minuti e mezzo.
Gravi sono le responsabilità del Sindaco di Molfetta e presidente della Commissione Bilancio del Senato che per nulla ha contrastato lo scempio perpetuato sulla scuola pubblica.

Il Sindaco di Molfetta  fa finta di non sapere:

  • che la bozza di regolamento sulla “riorganizzazione della rete scolastica, per un razionale ed efficace utilizzo delle risorse umane…”, da poco pubblicata, taglia non solo le istituzioni scolastiche ma prevede anche l’aumento e la determinazione degli alunni per classe che comporterà un taglio di posti di lavoro anche a Molfetta;
  • della distruzione della scuola pubblica e della minore  qualità dell’insegnamento con l’introduzione del maestro unico, l’eliminazione degli insegnanti specialisti di lingua inglese nelle scuole dell’infanzia, la riduzione degli indirizzi di studio, la diminuzione del tempo scuola in ogni ordine e grado, la riduzione delle ore di laboratorio, ecc.
  • dell’attacco alla scuola pubblica con il taglio di 8 miliardi di euro dal capitolo della Pubblica Istruzione
  • del Piano programmatico che comporta  tagli per circa 250.000 tra docenti e personale ATA nei prossimi 5 anni.
  • dei tagli alle spese di funzionamento delle Università che taglia indistintamente per 1,4 Miliardi per il fondo di funzionamento.

I COBAS della scuola lanciano un appello al popolo della scuola pubblica per continuare la mobilitazione e propongono la promozione delle seguenti iniziative:

  • ordine del giorno al consiglio comunale per la richiesta dell’abrogazione degli art. 16- 64 e 66 della L. 133/08;
  • manifestazione pubblica il giorno della prossima convocazione del consiglio comunale;
  • costituzione in ogni scuola dei comitati di genitori, insegnanti e studenti per fare in modo che nulla di quanto previsto da queste leggi venga applicato;
  • mozioni da presentare e approvare negli organi collegiali;
  • sportello informativo su  Piano programmatico e “Riforma Gelmini”  rivolto ai genitori e agli studenti  delle scuole secondarie  nei giorni di apertura della sede: Lunedì- mercoledì e venerdì dalle 18 alle 20
  • tappezzare i balconi della città con lenzuola bianche con slogan contro la “Riforma Gelmini”

COBAS –SCUOLA MOLFETTA