Archivi categoria: pear

«In Puglia non ci sarà il nucleare»

L'immagine “https://liberatoriopolitico.files.wordpress.com/2008/05/post-23-1197216576.jpg” non può essere visualizzata poiché contiene degli errori.

"La Puglia è in credito verso l’Italia per una produzione energetica così elevata che le consente di trasferirne l’82% al resto del Paese; e quindi qui centrali nucleari non se ne fanno”.
Queste sono le dichiarazioni dell’Assessore regionale all’Ecologia Michele Losappio in risposta a quanto detto dal Ministro Scajola circa la volontà del governo Berlusconi di aprire cantieri per centrali nucleari in Puglia. Nella situazione attuale, ribadisce Losappio, è improponibile un ulteriore sacrificio per i pugliesi.
“Con il PEAR (Piano Energetico Ambientale Regionale)”, continua, “la Regione ha fatto un’altra scelta, quella di investire sulla frontiera delle energie rinnovabili e la sta praticando in modo del tutto convincente. Sarebbe, perciò, opportuno che tutte le forze politiche, comprese quelle che esprimono la maggioranza nazionale e in essa autorevoli figure istituzionali, per i motivi indicati dichiarino la propria indisponibilità a gravare il nostro territorio di un simile tributo”.
Noi condividiamo le dichiarazioni e le posizioni di Losappio sul rifiuto del nucleare ma abbiamo ancora molti dubbi sulle scelte della Regione Puglia nel rilasciare autorizzazioni per la costruzioni di centrali elettriche a biomassa di elevata potenza come quella della Powerflor srl di Molfetta in zone agricole e abitate.
Non è quello che prevede il PEAR.
Non conosciamo ancora la posizione ufficiale del Senatore Azzollini che è Sindaco di un Comune, quello di Molfetta, che tanti anni fa, con una delibera di Consiglio Comunale è stato dichiarato territorio denuclearizzato.